Roland MORILLOT
Tenente di Vascello della Marina Francese

Medaglia d'oro al Valor Militare alla memoria

Comandante del sommergibile MONGE il quale, in un attacco contro la flotta austriaca, investito da nave nemica, allorché si accorse che non vi era più scampo per il battello, provvedeva alla salvezza dell'equipaggio, e quindi, con ammirevole spirito di sacrificio volle rimanere sul suo sommergibile e con esso affondò, mentre la nave nemica s'apprestava a prenderlo a rimorchio.
Basso Adriatico, 28 - 29 dicembre 1915

Nacque a Saint Lumier La Populeuse (Marne - Francia) il 13 giugno 1885. Allievo presso l'Ecole Navale di Tolone, nel 1903 conseguì la nomina a Guardiamarina. Promosso Sottotenente di Vascello nel 1906 e Luogotenente di Vascello il 14 novembre 1913, fu uno dei primissimi sommergibilisti francesi. Allo scoppio del 1° conflitto mondiale ebbe il comando del sommergibile Monge con il quale operò, dal 24 maggio 1915, alle dipendenze del Comando Gruppo Sommergibili di Taranto, con sede a Brindisi per esigenze dell'Armata navale italiana.
Alle ore 16.00 del 27 dicembre 1915 l'unità francese lasciò Brindisi e si portò ad operare a sud delle Bocche di Cattaro. Il giorno 29 avvistò ed eseguì un attacco contro una formazione navale austriaca, composta dall'incrociatore Helgoland e dai cacciatorpediniere Balaton e Csepel, con esito negativo. Prontamente avvistato e sottoposto a dura caccia, il sommergibile fu centrato già dalle prime salve delle artiglierie dell'incrociatore; affondò rapidamente con il suo comandante.
In tutto furono tratti in salvo 19 uomini dell'equipaggio.