10/12/2019

Comunicato stampa nr. 77

La fregata Federico Martinengo della Marina Militare ha effettuato una sosta nel porto di Larnaca, Cipro. Nave Martinengo, sta conducendo un operazione di pattugliamento nel Mar Mediterraneo Orientale per svolgere attività di presenza e sorveglianza degli spazi marittimi, in rispetto del diritto internazionale e a tutela degli interessi nazionali. Durante la sosta, iniziata lo scorso venerdì 6 dicembre, il comandante e una rappresentanza dell’equipaggio hanno partecipato alle celebrazioni di San Nicola, patrono della Marina cipriota. Lasciato il porto, la fregata Martinengo condurrà attività addestrative con navi delle marine di Paesi amici dal 12 al 14 dicembre.
La presenza nel porto di Larnaca rientra nell’ambito delle attività di Diplomazia Navale – Naval Diplomacy, peculiarità della Marina Militare, svolte nel settore della cooperazione internazionale e del dialogo tra i Paesi dell’area, con cui l’Italia intrattiene importanti rapporti politico-diplomatici, economici e industriali.


 SCARICA FOTO – Copyright Marina Militare

 

 APPROFONDIMENTI:

La fregata Federico Martinengo, al comando del capitano di fregata Luca Di Giovanni, con i suoi 144 metri di lunghezza ed un equipaggio di 168 uomini e donne, è la settima nave costruita nell’ambito del programma italo francese FREMM (FRegata Europea Multi Missione), la terza in configurazione General Purpose; è contraddistinta da spiccate caratteristiche di flessibilità di impiego, che le consentono di operare in uno spettro di attività eterogenee che includono il supporto alla popolazione civile.
L’unità porta il nome del contrammiraglio Federico Martinengo, marinaio ed aviatore morto in combattimento nel 1943, che ha partecipato ai due conflitti mondiali guadagnando, per il suo eroismo, la Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria.