Ammiraglio Ispettore Capo Giuseppe Abbamonte

 

immagine dell'Ammiraglio Ispettore Capo Giuseppe AbbamonteL’Ammiraglio Ispettore Capo Giuseppe Abbamonte nasce a Napoli nel dicembre 1961.

Entra in Accademia Navale il 1° novembre 1979 e consegue la nomina ad Ufficiale il 1° gennaio 1983.

Nello stesso anno supera l’esame per l’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere.

Dal 1986 al 1989 ricopre l’incarico di Addetto Tecnico al Servizio Armi dell’Incrociatore Portaeromobili Giuseppe Garibaldi.

Successivamente al periodo di imbarco, dal 1989 al 1995, ricopre l’incarico Capo Sezione Missili presso la Direzione Generale delle Costruzioni, delle Armi e degli Armamenti Navali (Navalcostarmi), occupandosi dei sistemi missilistici antinave e a cortissimo raggio.

Nel periodo tra il 1992 ed il 1995 segue, in aggiunta ai summenzionati sistemi, anche lo sviluppo del Programma FSAF (Famiglia dei Sistemi Antiaerei Futuri).

Dal 1995 al 1998 viene trasferito a Parigi presso l’Ufficio di Programma FSAF, dove segue lo sviluppo della condotta del tiro missilistica "EMPAR", integrata nei sistemi missilistici per la difesa di punto "SAAM-IT" e per la difesa di area locale PAAMS.

Rientrato a Roma ricopre l’incarico di addetto al 1° Ufficio (lotta sopra la superficie) del Reparto Studi, Progetti Mezzi e Materiali dello Stato Maggiore Marina, seguendo in maniera particolare gli sviluppi dei sistemi missilistici a corto e medio raggio.

Dal 2002 al 2005 viene destinato presso l’Arsenale di La Spezia in qualità di Capo Sezione Pianificazione Esecutiva. Tra il 2005 e 2007 svolge il compito di referente per il Sistema di combattimento presso l’Ufficio Programma Fregate Italo-Francesi della Direzione degli Armamenti Navali (NAVARM).

Promosso Capitano di Vascello, nel 2007 viene destinato nuovamente a Parigi, stavolta presso l’Ufficio programma Orizzonte, con l’incarico di Capo Dipartimento Sistema di Combattimento.

Rientrato in Italia nel 2010, viene destinato presso l’Arsenale Militare Marittimo di Augusta con l’incarico di Direttore Lavori e Servizi, assumendone poi la Direzione, contestualmente alla promozione al grado di Contrammiraglio, dal giugno 2012 fino ad aprile 2014.

Trasferito nuovamente a Roma ricopre l’incarico di capo del 3° Reparto di Navarm e, in tale veste, cura le acquisizioni dei sistemi d’arma delle nuove Unità Navali. In parallelo svolge le mansioni di Capo dell’Ufficio del Capo di Corpo delle Armi Navali.

Viene promosso Ammiraglio Ispettore in data 31 maggio 2017. Dal mese di ottobre 2017 viene trasferito a Teledife e dal 15 novembre ne assume la Direzione.

In data 1° gennaio 2020 è promosso al grado di Ammiraglio Ispettore Capo.

Dal 14 giugno 2021 è il Comandante Logistico della Marina militare.

L’Ammiraglio Abbamonte è insignito delle seguenti onorificenze:

Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana;

Medaglia Mauriziana;

Medaglia al Merito di Lungo Comando (10 anni);

Croce d'Oro per "anzianità di servizio" (40 anni);

Sovrano Militare Ordine di Malta al Merito Melitense;

Nastrino di Merito per il Servizio prestato presso SMD.

È coniugato ed è padre di due figli.