Marina Militare

Durante la visita l'ammiraglio Enrico Credendino ha assistito in prima persona ad alcuni momenti addestrativi particolarmente significativi degli Incursori e dei Palombari

17 novembre 2021 Fabrizio Buonaccorsi

Il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Enrico Credendino, ha effettuato la prima visita ufficiale presso la sede del Raggruppamento Subacquei ed Incursori "Teseo Tesei" del Varignano. Accolto dal comandante contrammiraglio Massimiliano ROSSI, durante un briefing iniziale sono state illustrate le varie expertise e le peculiarità che caratterizzano il Comsubin nel contesto delle Forze Speciali e dei Reparti Subacquei.

L’ammiraglio ha poi visitato le aree operative del G.O.I. e del G.O.S. supervisionando direttamente alcuni momenti addestrativi particolarmente significativi degli Incursori e dei Palombari, che ne hanno evidenziato le capacità di assoluto rilievo anche in campo internazionale e che consentono di poter svolgere e assicurare una diversificata gamma di missioni con capacità di proiezione di forza "dal mare e sul mare", non tralasciando nessuna delle tre dimensioni.

Particolare attenzione è stata posta anche alle fondamentali attività svolte dal Gruppo Scuole di Comsubin, cuore pulsante nello svolgimento dei lunghi e articolati iter formativi previsti per raggiungere l’ambito basco da Incursore o Palombaro, oltre alle funzioni di principale ed unico referente per le abilitazioni subacquee delle altre Forze Armate/Corpi Armati dello Stato.

La visita si è conclusa con il compiacimento del Capo di Stato Maggiore verso la realtà e le professionalità espresse dal Raggruppamento sia in campo nazionale che nei molteplici e complessi contesti internazionali, ove ai compiti istituzionali e operativi si affiancano spesso rilevanti specificità di carattere duale.