RISPONDITORE RADAR ATTIVO (RACON)

Il risponditore radar attivo, comunemente noto con il termine Racon (RAdar-beaCON), è un apparato rice-trasmittitente che opera sulle frequenze radar marittime (9 e 3 GHz) [1]
e viene impiegato per migliorare la scoperta e l’identificazione di certi bersagli radar

 
 

Un racon risponde all’interrogazione del radar di una nave con un treno di impulsi elettromagnetici (che corrisponde al codice dell’Alfabeto Morse). Tale risposta viene visualizzata sul display/PPI del radar medesimo indicando pertanto la distanza, il rilevamento e le informazioni di identificazione del racon.

  
Esempio di display radar senza e con la visualizzazione del Racon

I racon vengono generalmente impiegati per: – fornire la distanza e l’identificazione di punti non cospicui sulla costa; – identificare ausili alla navigazione (segnalamenti marittimi) sia in mare che a terra; – identificare gli approdi; – indicare punti di accostata in acque ristrette; – indicare allineamenti di canali navigabili; – segnalare nuovi rischi alla navigazione non riportati sui documenti nautici.

 

[1] Un racon opera o in banda X (9300-9500 MHz), o in banda S (2900-3100 MHz), o entrambe.